Statuto dell'Associazione

 

TITOLO II - SOCI

ART. 4 – REQUISITI

Possono far parte dell'Associazione le imprese musicali indipendenti in possesso dei seguenti requisiti e che li detengano per tutto il periodo di permanenza nell'Associazione:
a)essere produttori nel senso definito dall'art. 1 lett. a)b)c)d) del Regolamento di cui al successivo art. 31
b)essere effettivamente operanti in Italia con le modalità previste dagli art. 2, 3 e 4 del Regolamento

 

ART. 5 - AMMISSIONE E DURATA

L'ammissione all'Associazione è deliberata dal Comitato Direttivo, su domanda dell'impresa interessata.
La domanda di ammissione, sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa che ne fa richiesta, deve essere indirizzata al Presidente dell'Associazione e comporta, di per sé, accettazione dello Statuto ,del Regolamento e del Codice Etico.
L'iscrizione all'Associazione decorre dal momento della delibera.
L'ammissione si intende valida fino al 31 dicembre dell'anno in corso e, in mancanza di disdetta presentata entro il termine di cui al successivo art. 10 lettera a), l'adesione si considera tacitamente rinnovata di anno in anno.
Non possono essere ammessi come Associati ,gli imprenditori musicali indipendenti iscritti ad altre Associazioni aventi oggetti analoghi.
Qualora la richiesta di ammissione all'Associazione venisse respinta il richiedente non può presentare una nuova domanda di ammissione all'Associazione prima che siano decorsi sei mesi dalla presentazione della domanda precedente.

 

ART. 6 – CATEGORIE DI ASSOCIATI

Sono iscritti di diritto, previa formalizzazione degli atti occorrenti, tutte le aziende recedute da FIMI.
Le aziende associate sono divisi in sei categorie, secondo i parametri stabiliti dall'art. 4 del Regolamento:
a) ai membri di Categoria A spettano 10 voti;

b) ai membri di Categoria B spettano 6 voti;

c) ai membri di Categoria C spettano 5 voti;

d) ai membri di Categoria D spettano 4 voti;

e) ai membri di Categoria E spettano 3 voti

f) ai membri di Categoria F spettano 2 voti

g) ai membri di Categoria G spettano 1 voto

 

ART 7 - DIRITTI ED OBBLIGHI DEGLI ASSOCIATI

Le imprese associate hanno diritto :
di ricevere le prestazioni istituzionali, di rappresentanza e di servizio, poste in essere dall'Associazione;
di elettorato attivo e passivo ,se in regola con i versamenti delle quote associative.
L'adesione all'Associazione comporta l'obbligo di osservare il presente Statuto, il Regolamento che contiene le disposizioni di attuazione dello Statuto, le deliberazioni degli organi associativi, il Codice etico.

 

ART 8 – AGGREGATI – SOSTENITORI

La categoria degli Aggregati-Sostenitori è costituita da coloro che, svolgendo attività diverse da quelle degli Associati, intendono contribuire per sostenere le attività dell'Associazione per il raggiungimento degli scopi.
Gli appartenenti a tale categoria possono essere ammessi all'Associazione secondo le modalità stabilite per gli Associati al precedente art. 5.
Gli Aggregati Sostenitori sono soggetti al presente Statuto, al Regolamento e alle delibere degli Organi dell'Associazione, in quanto applicabili.

 

ART 9 – SANZIONI

Le imprese indipendenti associate che si rendono inadempienti a quanto contenuto nel presente Statuto sono passibili delle seguenti sanzioni:
a) sospensione dal diritto di partecipare all'Assemblea;
b) sospensione dei servizi associativi;
c) decadenza dei rappresentanti delle imprese associate che ricoprono cariche associative;
d) decadenza dei rappresentanti delle imprese associate che ricoprono incarichi in sede di
rappresentanza esterna dell'Associazione;
e) sospensione dell'elettorato attivo e/o passivo;
f) esclusione dall'Associazione nei casi di cui alle lettere e) ed f) del successivo Art. 10;
g) sospensione cautelare dall'Associazione in caso di pendenza di procedimento penale per
pirateria fonografica.
Le sanzioni vengono deliberate alternativamente, o cumulativamente, dal Comitato Direttivo e vengono immediatamente comunicate all'interessato con lettera raccomandata.
E' ammessa la possibilità di proporre, avverso l'applicazione di sanzioni, ricorso nel termine di dieci giorni decorrenti dalla data di comunicazione del provvedimento.
Il ricorso non ha effetto sospensivo.

 

ART 10 – CESSAZIONE DEL RAPPORTO ASSOCIATIVO

La qualità di socio si perde:
a) per disdetta volontaria da parte del socio da comunicarsi entro il 31 ottobre di ciascun
anno, con effetto dal 1° gennaio dell'anno successivo;
b) per il venir meno dei requisiti di cui al precedente art. 4 del presente Statuto;
c) per recesso, ai sensi dell'Art.17 comma 6.
d) per esclusione, nel caso di morosità ai sensi dell'Art . 13 ultimo comma o di altro grave inadempimento agli obblighi derivanti dal presente Statuto o dal Codice etico;
e) per esclusione, quando l'Associato attui uno o più illeciti gravi di pirateria fonografica ai sensi delle vigenti leggi in materia di tutela dei diritti d'autore e connessi;
La perdita della qualità di socio comporta, ipso facto, la cessazione degli obblighi sociali e di ogni diritto ai servizi dell'Associazione.
In tutte le ipotesi di cui al presente articolo il socio uscente è comunque tenuto a soddisfare senza indugio le obbligazioni pecuniarie in capo a lui gravanti ai sensi del presente Statuto, del Regolamento e delle deliberazioni degli organi associativi fino al 31 dicembre dell'anno in cui si sono verificate le circostanze per la cessazione del rapporto associativo.

 

ART 11 – QUOTE E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

I soci sono tenuti al versamento delle quote associative.
Le quote sono costituite, come meglio specificato nel Regolamento, da un contributo fisso ordinario commisurato alla categoria di appartenenza di ciascun Associato.
Tali quote sono volte a far fronte agli oneri di gestione ordinaria deliberati dall'Assemblea ordinaria su proposta del Comitato Direttivo.
Le anzidette quote possono essere periodicamente modificate dall'Assemblea ordinaria, su proposta del Comitato Direttivo, in misura comunque non superiore all'incremento generale del costo della vita, quale rilevato dall'ISTAT.
L'Assemblea ordinaria, su proposta del Comitato Direttivo, con il voto favorevole dei due terzi dei presenti in Assemblea e senza tener conto degli astenuti, sempre che rappresentino almeno i due terzi degli aventi diritto al voto, può deliberare il versamento di contributi straordinari ulteriori ponendoli a carico degli Associati.
Le quote associative sono annuali e sono versate, previa apposita richiesta dell'Associazione, entro il mese di gennaio di ogni esercizio.
In caso di mancato pagamento dei contributi da parte dell'associato, l'Associazione, decorsi 180 giorni da ogni scadenza, sospende ,ogni servizio dandone avviso scritto.
Il mancato pagamento della quota associativa oltre la fine dell'esercizio comporta la perdita della qualità di associato, ai sensi dell'art. 10 lett. d).
L'Associazione potrà ricevere da Enti Pubblici e/o Privati ,Consorzi Pubblici e/o Privati,Associazioni e/o Corporazioni e/o Società ed Enti vari tutti con sede in Italia e all'Estero contributi e/o fondi e/o donazioni e/o elargizioni a qualsiasi titolo ,purché destinati al raggiungimento degli scopi associativi.

 

 

PMI Produttori Musicali Indipendenti - P.IVA 06648530969 - Privacy policy